Parrocchia San Giustino M., Casa Tabor Fobello

Notizie

via crucis a fobello.pdf


2 aprile VIA CRUCIS

» riprende un'antica tradizione tra le artistiche cappelle della via crucis di Fobello
2 marzo

2 aprile VIA CRUCIS
2 aprile VIA CRUCIS
2 aprile VIA CRUCIS


UNA PROCESSIONE PER IL VENERDì SANTO
Fobello, l'amministrazione ha deciso di riproporre il tradizionale corteo sul percorso della Via crucis L'evento in programma il 2 aprile. Nei prossimi mesi le stazioni dell'itinerario saranno restaurate
Le cappelle iniziali della Via crucis di Fobello

fobello -  A Fobello rinasce la processione del Venerdì santo. Il prossimo 2 aprile, infatti, la comunità  della val Mastallone riproporrà , dopo anni di sospensione, il corteo con le fiaccole lungo il percorso segnato dalle cappelle della Via crucis. La manifestazione, oltre a recuperare un patrimonio tradizionale che stava scomparendo, punta a valorizzare a livello artistico le stazioni della via della croce, attribuite agli artisti Orgiazzi e Borsetti: prima dell'inizio dell'inverno dovrebbero partire i restauri delle edicole religiose.
  «Il 2 aprile, in occasione della giornata del Venerdì Santo, abbiamo organizzato una processione con fiaccole lungo il percorso segnato dalle cappelle della Via crucis -afferma Gianluigi Locatelli, sindaco di Fobello -: la nostra intenzione è quella di riportare in vita una tradizione che negli ultimi tempi è andata persa. Ricordo che in passato questo appuntamento si svolgeva regolarmente, ma ormai da qualche tempo la tradizione è andata scomparendo. La manifestazione potrebbe servire anche per promuovere a livello artistico le cappelle settecentesche della Via crucis che nei prossimi mesi saranno restaurate». L'intervento di recupero delle edicole religiose che si snodano lungo le vie del paese è stato finanziato in parte della Compagnia San Paolo. «L'opera di restauro delle cappelle delle Via crucis è stata finanziata al 50% dalla Compagnia San Paolo - prosegue Locatelli -: al momento siamo alla ricerca degli altri fondi per realizzare l'intervento. Di certo una parte della spesa sarà  coperta dai fondi dell'amministrazione. I lavori di restauro potrebbero partire già  prima del prossimo inverno o con la primavera 2011, in modo da essere a buon punto per la Pasqua dell'anno prossimo. La sistemazione delle cappella sarà  suddivisa in due tranche: la prima parte di interventi riguarderà  il restauro edile delle strutture, cominciando dal tetto e dalle murature per poi passare alla pulizia dell'area circostante. In seguito si lavorerà  sul recupero degli affreschi. Le cappelle della Via crucis di Fobello hanno una particolarità : ognuna è dedicata a una frazione del paese. Inoltre, so che una di queste edicole è andata persa durante l'alluvione del 1923».La Via crucis si snoda lungo la strada che parte dal lato sinistro della chiesa: le stazioni sono il frutto del lavoro di Carlo Borsetti, artista che si è occupato delle scene figurate, e Giovanni Antonio Orgiazzi, autore dei fregi e delle targhe "rocaille". Sulla prima cappella è possibile ammirare una grande targa con le date 1731-1741-1744. Le cappelle della Via crucis, così come le chiese e oratori che costellano non solo Fobello, ma l'intera Valsesia, sono una testimonianza del ruolo importante che ha sempre avuto la religiosità  nella vita di queste comunità .

da www.notiziaoggi.it

in allegato le foto della via crucis di ven 2 aprile (vedi anche nella sezione EVENTI LOCALI altre foto allegate)